Come Cambiare Colore Ad Un Oggetto Specifico

Hai bisogno di cambiare colore a un vaso o a un’oggetto di arredamento? A una maglietta o ai capelli della tua fidanzata? Don’t worry il procedimento è sempre lo stesso. Ora vediamo quanto è semplice cambiare colore a un oggetto con photoshop.

Principalmente esistono due metodi per farlo, utilizzando:

Bilanciamento colore = ti permette di bilanciare i valori tonali dell’immagine e ti crea un livello aggiuntivo che puoi successivamente modificare.

Tonalità/saturazione = ti consente di regolare la tonalità, scegliendo il colore esatto da inserire nell’immagine. Questo comando va ad agire direttamente sul layout originale e non crea livelli aggiuntivi.

Vediamo come fare nel dettaglio procedendo step by step.

Selezionare l’oggetto a cui vogliamo cambiare colore

In questa foto che ho scelto, voglio cambiare colore alla maglietta e al cappello del fattorino. Per farlo, devo selezionare questi due elementi, ti consiglio di rivedere il tutorial Come Eliminare lo Sfondo con Phostoshop. Altrimenti segui passo passo gli step qui di seguito:

Per prima cosa apri la tua immagine con Photoshop —> Vai sulla barra delle applicazioni (che si trova in alto) e clicca su File – Apri, qui puoi selezionare la tua immagine (in formato .eps, .pdf, .jpg o .png) e la apri. Se il livello è bloccato (cioè se vedi un lucchetto di fianco al livello) clicca due volte e si sbloccherà.

Copia livello –> Ricordati sempre di duplicare la tua immagine, in questo modo avrai sempre l’immagine di partenza a disposizione. Vai sulla paletta livelli, clicca sull’immagine e trascinala su crea nuovo livello.

Strumento lazo poligonale –> Vai sul pannello strumenti (lo trovi a sinistra), clicca su: strumento lazo pligonale. Questo strumento permette di selezionare il contorno del tuo oggetto. Quindi piano piano, punto per punto, aiutandoti con il navigatore (per zoommare), seleziona l’area a cui vuoi cambiare colore (nel mio caso la maglietta del fattorino). In alternativa, puoi utilizzare anche lo strumento bacchetta magica. Che è sicuramente più veloce ma meno precisa.

1

Salva la selezione —> Ora che hai selezionato il contorno del tuo oggetto, e in alcuni casi ci vuole molto tempo, salva la selezione. Clicca sul tasto destro e salva selezione. Attribuisci un nome alla selezione per ricordati a cosa si riferisce. E clicca su ok. Così ce l’avrai a disposizione in futuro se vorrai cambiare nuovamente colore o se vorrai fare modifiche su quel livello specifico.

Cambiare colore con Bilanciamento colore

2

Dopo aver selezionato l’aerea da modificare, clicca sul pulsante in fondo alla paletta livelli crea un nuovo livello di riempimento, lo trovi vicino al cestino. Si apre un menu a tendina, clicca su bilanciamento colore.

Nella finestra che ti si apre, seleziona prima l’intervallo di toni che vuoi modificare: ombre, luci o mezzitoni; poi gioca in positivo o negativo per modificare i colori dell’ immagine. Selezionando mantieni luminosità impedisci la variazione dei valori di luminosità nell’ immagine durante la modifica del colore, mantenendo così il bilanciamento tonale dell’ immagine.

3

In questo modo puoi cambiare i toni dell’immagine, inoltre puoi notare che si è venuto a creare un livello aggiuntivo. Questo livello funziona esattamente come una maschera, infatti ci viene in aiuto se vogliamo aggiungere il colore a un altra porzione di immagine o se non vogliamo più quel colore.

4

Cambiare colore con Tonalità/saturazione

Un’altro metodo è quello di utilizzare la tonalità-salturazione. Questo infatti ti consente di regolare la tonalità, scegliendo il colore esatto da inserire nell’immagine che va ad agire direttamente sul layout originale non creando livelli aggiuntivi.

5

Una volta selezionata la parte da modificare, vai sulla barra delle applicazioni immagine -Regolazioni – Tonalità/saturazione. Ora gioca con le tonalità, la saturazione o la luminosità a seconda del risultato che cerchi. Quando hai finito clicca ok, e il gioco è fatto.

Ora la tua immagine è pronta, non ci resta che salvarla in formato .jpg.

File – Salva per web – e scegli dal menu a tendina:  Jpg e clicca su salva.

Fammi sapere come te la sei cavata e andami i tuoi fotoritocchi 🙂

Silvia Pinna

Silvia Pinna

Graphic Designer Freelance at Silvia Pinna
Communication designer specializzata in persuasione visiva. Dopo aver lavorato come Graphic Designer per diverse agenzie di comunicazione decide di cambiare il suo modo di lavorare. Negli ultimi anni si specializza nella persuasione visiva, quindi realizza lavori non più solo belli visivamente ma anche che inducano alla vendita. Da nove anni collabora con agenzie di comunicazione, multinazionali, aziende, piccole e medie imprese, designer, liberi professionisti, commercianti.
Silvia Pinna

Latest posts by Silvia Pinna (see all)